fbpx

Il consorzio

Nel novembre del 2014, con l’intento di tutelare la qualità della produzione made in Italy nel mondo, è nato il Consorzio Italiano del Panettone Artigianale (CIPA).

 

Il marchio tutela quindi la produzione di lievitati che seguono i rigidi protocolli del Consorzio.

Obiettivi del Consorzio

Obiettivo fondamentale del Consorzio è di tutelare tanto il consumatore quanto l’artigiano da produzioni che non rispondano a requisiti di qualità. Il primo, nell’acquistare un panettone o una colomba a marchio CIPA, avrà la certezza che il prodotto è preparato con lievito madre vivo e lavorato da un maestro pasticcere, che ha sottoscritto le rigide regole del Consorzio stesso. Il prodotto, pertanto, sarà sicuramente privo di conservanti, ingredienti provenienti da OGM o grassi idrogenati. L’artigiano, scegliendo di consorziarsi, avrà invece l’opportunità di aumentare il proprio business grazie alla qualità certificata del proprio prodotto e all’ampia vetrina che il Consorzio gli offre attraverso la promozione del marchio.

A questo obiettivo primario, poi, si aggiunge la volontà del Consorzio di creare un gruppo con forte potere d’acquisto nei confronti delle aziende produttrici di materie prime per la produzione, il confezionamento e i servizi connessi alla promozione del marchio, al fine di ottenere vantaggi economici per i consociati stessi. Infine, ultimo obiettivo del Consorzio è di promuovere il brand, e i prodotti a questo connesso, in tutto il mondo adottando le opportunità previste da enti e organismi che prevedono fondi per le internazionalizzazioni di tali associazioni.

Tutela e vigilanza

Tra i compiti istituzionali del Consorzio di Tutela, riveste particolare importanza, la vigilanza sul prodotto finito immesso in commercio. La sezione del comitato tecnico con l’ausilio di professionisti esperti ha competenza sull’intero territorio nazionale, prelevando campioni in commercio verificandone la conformità con i parametri fissati. Inoltre dove vengono rilevate irregolarità di propria competenza, attuerà la procedura di richiesta di espulsione dal consorzio che sottoporrà al consiglio direttivo in caso di reiterazione.

Organigramma

Consiglio di Amministrazione

Presidente
Amerigo Martucciello

Vicepresidente
Francesco Coppola

Consigliere
Daniele Barbato

Direzione Tecnica
Gaetano Giorgio

Servizi

Aderire al Consorzio Italiano del Panettone Artigianale significa beneficiare di una serie di servizi:

  • seminari gratuiti sulla produzione del panettone, dalla prima fase al perfezionamento con maestri lievitisti di fama ed esperti in confezionamento;
  • manifestazioni di degustazione ed abbinamenti del e con il panettone artigianale;
  • consulenza grafica per il packaging e l’attività, offerta da grafici di elevata professionalità (a pagamento con convenzione); servizi offerti da Confartigianato, nostro partner (Artigiancassa, ecc.);
  • business consulting offerto da nostri partners;
  • convenzioni con gruppi assicurativi leader nazionali;
  • seminari e degustazioni delle aziende di materie prime per la produzione del panettone artigianale;
  • partecipazione del Brand del consorzio ad eventi fieristici nazionali ed internazionali;
  • menzione delle singole imprese artigiane e aziende consorziate sul sito del consorzio;
  • convenzioni privilegiate con aziende consorziate e non per l’acquisto di materie prime ed accessori per la produzione ed il confezionamento.

Requisiti per consorziarti

L’impresa che ritiene di aderire al Consorzio del Panettone Artigianale Italiano deve avere le seguenti caratteristiche:

  • Essere collocata sul territorio Italiano
  • Essere iscritta regolarmente alla Camera di Commercio dell’ambito territoriale in cui risiede.
  • Svolgere attività finalizzata alla produzione di prodotti o servizi attinenti alla produzione e la vendita del Panettone Artigianale.
  • Svolgere attività a livello artigianale nel settore dolciario.
  • Produrre il Panettone usando gli ingredienti consentiti.
  • Statuto Consorzio C.I.P.A.
  • Scheda Adesione C.I.P.A.